Google lancia i link gratuiti per la prenotazione diretta sul sito degli hotel

Il metasearch di Google apre senza costi l'opportunità a tutte le strutture

Google ha sempre dichiarato di essere in prima linea per cercare di aiutare gli albergatori e le strutture ricettive a fronteggiare la grave crisi causata dal COVID19. Ne è un esempio Google Travel Insight, piattaforma lanciata nel dicembre 2020 per aiutare il settore turistico ad intercettare  la domanda  e raggiungere i potenziali viaggiatori. La voglia di viaggiare è tanta ma, purtroppo ancora non abbiamo certezze su quando e come si potrà tornare a farlo di nuovo e l’obiettivo di  Google è quello di consentire ai viaggiatori di trovare tutte le informazioni necessarie per scegliere l’hotel più adatto alle loro esigenze e agli albergatori di raggiungere tutti il maggior numero di potenziali viaggiatori.

Per raggiungere questo obiettivo Google ha deciso di inserire link gratuiti per la prenotazione degli hotel.
A partire dal 9 marzo 2021 Google consentirà di mostrare nella scheda MyBusiness il prezzo dell’hotel sotto forma di risultato organico vale a dire non a pagamento.

Come funziona?

Il metasearch è un motore di ricerca che interroga il contenuto di altri motori di ricerca, nel caso specifico delle strutture alberghiere, aggrega e compara informazioni, prezzi, offerte e recensioni degli hotel di una certa destinazione.

Il metasearch di Google è www.google.google.com/travel e  raccoglie tutti gli hotel che dispongono della scheda MyBusiness.
Fino a ieri per comparire nel metasearch di Google era necessario attivare una campagna  sponsorizzata GoogleAds, quindi per ottenere prenotazioni o traffico sul proprio sito era obbligatorio investire del budget e pagare per venire mostrati nel primo blocco “opzioni in primo piano”.

Questa è la schermata che compare aprendo una scheda di una struttura alberghiera.  Nel primo blocco compaiono i risultati a pagamento mentre nel secondo blocco compaiono i risultati organici, non a pagamento.
Come già detto, prima il sito ufficiale compariva solo a seguito di campagne Ads mentre da oggi sarà presente tra i risultati del secondo blocco indicato con il badge “sito ufficiale”, accanto i relativi prezzi e la call to action “Visita il sito”.

Cliccando su “Visita sito” l’utente atterrerà direttamente sulla pagina contenente il form prenotazioni e  potrà prenotare il suo soggiorno da lì.
Questa nuova funzionalità offre quindi a tutti gli hotel un’ulteriore modalità gratuita per raggiungere e intercettare potenziali nuovi clienti mentre per coloro che già utilizzavano le campagne a pagamento, con la possibilità di disporre di booking link gratuiti, estende la portata delle già avviate campagne di Hotel Ads.
Google assicura che qualsiasi hotel o agenzia di viaggi risulterà idoneo a partecipare tramite il proprio account Hotel Center.

Consigli utili

Quando i viaggiatori cercano un posto dove stare, si aspettano di trovare informazioni dettagliate, aggiornate e accurate ecco quindi alcuni consigli utili per utilizzare al meglio questo nuovo aggiornamento Google:

  • includere tutte le proprietà nell’elenco di hotel disponibili
  • disporre di informazioni corrette e aggiornate: nome, indirizzo ecc.
  • mostrare prezzi accurati, aggiornati e corrispondenti  al sito web
  • fornire tutte le tariffe, le camere e le opzioni disponibili, anche eventuali tasse e commissioni a part
  • fornire un’esperienza user-friendly della tua pagina di destinazione, chiara e intuitiva
  • rendere chiaro e semplice il processo di prenotazione
  • assicurarsi che la pagina di destinazione si carichi velocemente e che sia completamente funzionante

Come attivarlo

Non cambia niente rispetto al passato ed è quindi sempre necessario richiedere l’accesso al proprio Hotel Center o fare riferimento ai vari partner (ad esempio i fornitori del vostro Booking Engine). Coloro che hanno già campagne Google Hotel Ads attive non dovranno fare alcuna modifica mentre per tutti gli altri sarà possibile iniziare ad inserire i link diretti al proprio sito.

Il mio punto di vista

É sicuramente una bella iniziativa quella di Google. Con diverse strutture abbiamo campagne Google Hotel Ads attive da tempo e, in certe condizioni e con le opportune strategie di visibilità e pricing, rappresentano un bel supporto nella corsa alle prenotazioni dirette e senza intermediari. Google si sta palesemente focalizzando sul mondo del turismo e lo conferma lei stessa nel passaggio:

“Nei prossimi mesi continueremo a migliorare il processo di inserimento per i nuovi partner su Hotel Center e introdurremo strumenti che consentano ai singoli hotel di fornire direttamente le loro tariffe e le proprie disponibilità, senza che siano necessari complessi requisiti tecnici.”

Resta da capire quanto quel “gratuito” resterà tale e per quanto tempo e se tutta questa centralità di Google verso il settore delle prenotazioni non si trasformi in un “vicolo cieco”. Perché se da un lato è bello pensare che ci venga facilitata la possibilità di arrivare facilmente alle persone, dall’altro non vorremmo ritrovarci a dipendere solo ed esclusivamente da uno strumento che, giorno dopo giorno, tende ad assomigliare sempre di più ad una OTA.

Fonte: https://italia.googleblog.com/2021/03/piu-scelta-per-i-viaggiatori-grazie-ai.html

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vuoi ricevere il "Giornale del marketing turistico" ?

Aggiornamenti periodici sulle principali novità del marketing turistico: news, eventi, case history, strumenti, persone e molto molto altro... Non ti preoccupare per lo spam...riceverai massimo 2 mail al mese. Per ringraziarti della tua adesione potrai scaricare subito le prime 30 pagine del mio libro!

Le informazioni inserite non saranno cedute a terze parti